Incendio a Milano: pm, criticità nel sistema antincendio

'Impianto non funzionava in molti piani

(ANSA) – MILANO, 30 AGO – Il sistema antincendio della Torre dei Moro, il grattacielo divorato dalle fiamme ieri a Milano, presentava diverse "criticità" e in particolare le "bocchette" dell’impianto da attivare manualmente funzionavano fino al quinto piano, non erano attive tra il quinto e il decimo, mentre hanno funzionato in parte tra il decimo e il diciottesimo piano. E’ quanto hanno accertato al momento gli inquirenti milanesi. Le scale, invece, hanno consentito alle persone che stavano lasciando il palazzo di scendere in sicurezza, perché hanno un meccanismo che evita che il fumo possa entrare nelle scale stesse. Secondo gli inquirenti, i pannelli di rivestimento del grattacielo milanese sono "bruciati come il cartone": "evidentemente" il materiale con cui sono stati realizzati non era ignifugo. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.