Incendio doloso appiccato con la catramina

CANTÙ ASNAGO
(l.o.) Hanno abbandonato una certa quantità di “catramina” nella zona boschiva di Cantù Asnago e poi l’hanno incendiata. Alle fiamme sono bastati pochi attimi per propagarsi e avvolgere i trenta metri quadrati di sostanza infiammabile, diventata prestissimo soltanto un ammasso di detriti bruciati. Nessun dubbio sulla causa dolosa del rogo che si è sviluppato ieri in un campo di proprietà privata a ridosso della Provinciale 34, la strada che congiunge Cermenate con Asnago. Il materiale è stato abbandonato da qualcuno che poi ha appiccato le fiamme. Queste ultime, insieme con il denso fumo nero, hanno attirato l’attenzione degli automobilisti che hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco. I pompieri, partiti da Lomazzo e da Cantù, sono stati impegnati per oltre due ore per arginare le fiamme. Sul posto anche i tecnici dell’Arpa per verificare gli eventuali danni ambientali che potrebbe aver generato la “catramina”. Indagini in corso da parte dei carabinieri di Cantù.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.