Incendio doloso in un campeggio di Sorico

Danni per circa 150 mila euro
Devastante incendio nella notte tra giovedì e venerdì al camping “BootHill” di Sorico. Non ci sarebbero dubbi sul dolo, in quanto sul posto sarebbero state ritrovate taniche contenenti liquido infiammabile utilizzate per innescare le fiamme in diversi punti della struttura.
I danni sarebbero già stati quantificati e all’incirca, da quello che è stato possibile capire, si aggirerebbero attorno ai 150 mila euro.
Il blitz dei malviventi è scattato attorno all’una della notte. Sono

andate distrutte completamente due delle tre strutture del campeggio, dove si trovavano il bar-ristorante e gli uffici. Danneggiata seriamente anche la casetta dei bagni e delle docce per danni che, come detto, sarebbero davvero ingenti. I vigili del fuoco partiti da Como, Dongo e Menaggio, hanno lavorato per almeno due ore per spegnere il rogo. Sul posto sono poi sopraggiunti anche i carabinieri della stazione di Gravedona che, oltre a compiere il sopralluogo, hanno iniziato le indagini.
La struttura è di proprietà di due fratelli della zona che tuttavia non avrebbero subito avvertimenti e minacce. Al momento dunque il perché dell’incendio sarebbe avvolto nel mistero. Non ci sarebbero feriti in quanto il campeggio, per fortuna, era vuoto.
Il rogo arriva a pochi giorni di distanza da un altro incendio che aveva distrutto – sempre a Sorico, nella frazione montana di Bugiallo – una casa vacanze di una famiglia di Villa Guardia.
Anche in quella occasione i sospetti di dolo erano più che fondati, tanto che la porta di ingresso era pure stata rinvenuta forzata. In quella occasione ad andare a fuoco erano stati una stanza e il tetto della struttura. Al momento i carabinieri della compagnia di Menaggio escluderebbero tuttavia i collegamenti tra i due episodi, seppur avvenuti nella stessa zona e nella stessa settimana.

M.Pv.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.