Incidente al Piccolo Giro di Lombardia, l’organizzatore: «Edo Maas è fuori pericolo»

Edo Maas

«Edo è attualmente sedato, è stabile e la sua vita non è in pericolo. Ha subito fratture al collo, alla schiena e al viso. Ulteriori accertamenti sono in corso per determinare la portata delle sue ferite». Questa la nota del Development Team Sunweb riguardo le condizioni di Edo Maas, il corridore 19enne vittima di un incidente nel corso del 91° Piccolo Giro di Lombardia durante la discesa dalla Madonna del Ghisallo, tra Canzo e Asso.
Il giovane corridore si era scontrato con un’auto lungo il percorso di gara.
Il presidente Daniele Fumagalli del Velo Club Oggiono, che ha organizzato la corsa, ha dato la sua versione sulla dinamica dell’incidente.
Secondo il presidente Fumagalli, l’automobile che si è scontrata contro il corridore sarebbe «uscita contromano da una via laterale».
«Abbiamo vissuto ore di apprensione e ci ha sollevato sapere ieri che il ragazzo è fuori pericolo di vita – ha aggiunto il presidente della società organizzatrice del giro – Da sempre la sicurezza dei corridori durante la corsa è una nostra prerogativa e facciamo sempre il massimo per garantirla».
«Ho avuto un figlio che ha corso in bicicletta ed è per me fondamentale non tralasciare alcun aspetto per la salvaguardia dei ragazzi» ha detto sempre Fumagalli, sottolineando infine l’imprevedibilità di un simile incidente, qualora gli accertamenti delle forze dell’ordine confermassero che l’automobile si è immessa sul percorso di gara nonostante i divieti.
La famiglia e la fidanzata di Edo intanto sono in Italia da lunedì a fianco del ragazzo. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.