Incidenti sull’autostrada A9 Como-Chiasso, otto persone finiscono in ospedale

Una delle auto coinvolte negli incidenti di venerdì sera sull'autostrada A9
Una delle auto coinvolte negli incidenti di venerdì sera sull’autostrada A9

Quattro giovani, due ragazzi e due ragazze tra i 24 e i 25 anni sono rimasti feriti in un incidente avvenuto sull’autostrada A9 poco dopo le 22 di ieri.

L’auto sulla quale viaggiavano i ragazzi sarebbe stata tamponata da un’altra vettura che poi si è allontanata (elemento, questo, in fase di accertamento da parte della Polizia stradale). Fortunatamente, nessuno tra i giovani coinvolti nello scontro sarebbe in pericolo di vita.

Lo schianto è avvenuto nel tratto compreso tra le uscite cittadine di Como Nord e Como Centro, in direzione Milano, a poca distanza dalla Galleria Quarcino.

L’utilitaria sulla quale viaggiavano i giovani amici è finita contro la barriera di protezione della carreggiata – da quanto trapelato dopo essere stata urtata da un’altra macchina – condotta da un uomo, che poi non si è fermato.

I quattro giovani a bordo della vettura incidentata hanno riportato ferite e traumi seri. Subito è scattata la richiesta di soccorso e sull’A9 sono intervenute le ambulanze, oltre a vigili del fuoco e agenti della polizia stradale. I feriti sono stati trasportati in codice giallo, quindi media gravità, all’ospedale Sant’Anna.

Per le operazioni di soccorso e il ripristino della carreggiata autostradale si sono registrati rallentamenti al traffico. Ora gli agenti della Polizia stradale sono al lavoro per ricostruire la dinamica dello scontro e identificare l’automobilista che si sarebbe allontanato dopo l’incidente.

Poco dopo la mezzanotte, sempre sull’Autostrada A9, si è verificato a poca distanza un secondo incidente, che ha coinvolto quattro ragazze tra i 17 e i 19 anni. Le giovanissime, per cause ancora in fase di accertamento sono andate a sbattere contro il guardrail.

Tutte sono rimaste ferite in modo serio, ma non sarebbero in pericolo di vita. Sono state trasportate negli ospedali Sant’Anna e Sant’Antonio Abate di Cantù.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.