Infanzia: Unicef pubblica "Buon compleanno Convenzione"

In collaborazione con il Ministero dell'Istruzione

L’UNICEF Italia, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, ha realizzato la pubblicazione "BUON COMPLEANNO CONVENZIONE – 30 anni di diritti per bambini e ragazzi". "Lo scorso 20 novembre 2019 la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ha compiuto 30 anni: il 20 novembre del 1989 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approvò la Convenzione, ratificata da 196 Stati, affidando all’Unicef il compito di garantirne e promuoverne l’effettiva applicazione. "Un compleanno che merita di essere celebrato e soprattutto ricordato per le tante iniziative che abbiamo organizzato nel nostro Paese, così come in altre nazioni, per invitare tutti, a partire dal nostro Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ai sindaci, ai media, agli insegnanti, ai genitori, ai bambini e ai ragazzi stessi a una riflessione su questo fondamentale trattato internazionale", ha ricordato il Presidente dell’UNICEF Italia Francesco Samengo. Nella pubblicazione sono stati raccolti i momenti più emozionanti di quella giornata straordinaria in cui i bambini e i ragazzi sono stati protagonisti di eventi e iniziative organizzate ai più alti livelli istituzionali e cui hanno potuto sottolineare i loro diritti e le loro aspettative. A cominciare dall’incontro al Quirinale con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha ricevuto una delegazione dell’Unicef Italia, guidata dal presidente Samengo e composta da bambini, ragazzi, membri del Consiglio Direttivo e gli Ambasciatori Unicef Samantha Cristoforetti e Michele Affidato; il presidente Mattarella, per suggellare l’impegno e la speciale attenzione del nostro Paese verso i suoi cittadini da zero a diciotto anni, ha ricevuto una copia dell’edizione celebrativa della Convenzione e ha apposto una speciale dedica: "Questo è un documento di fondamentale importanza per l’umanità" . (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.