Inondazioni in Corea: 16 morti nel Sud, allerta nel Nord

Nel 2016 morirono 138 persone per le piogge torrenziali

(ANSA) – SEUL, 06 AGO – Almeno 16 persone sono morte negli ultimi giorni in Corea del Sud a causa di inondazioni nel centro del Paese, altre 11 risultano disperse, mentre 1.600 hanno dovuto lasciare le loro case. Lo riferiscono le autorità locali. Ed è allerta in Corea del Nord dove, a causa delle intense precipitazioni, si temono catastrofiche inondazioni e frane. Secondo l’agenzia di stampa nordcoreana Kcna, la provincia di Hwanghae, importante centro di produzione agricola, è la più colpita dalle forti piogge. La Corea del Nord è particolarmente vulnerabile alle forti precipitazioni perché molte delle sue montagne e colline sono ormai prive di vegetazione a causa della deforestazione e non sono più in grado di trattenere l’acqua piovana. Nel 2016 almeno 138 persone morirono nelle inondazioni dovute a piogge torrenziali nel Paese, secondo un bilancio fornito all’epoca dalle Nazioni Unite. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.