Inquinamento, a Como già raggiunto il limite annuo stabilito da Bruxelles
Territorio

Inquinamento, a Como già raggiunto il limite annuo stabilito da Bruxelles

L’inquinamento non dà tregua al Lario e Como ha già bruciato il “bonus” di 35 giorni concesso dalle normative europee.
Giovedì, ultimo dato disponibile, le concentrazioni di polveri sottili in città sono schizzate, nella centralina di rilevamento di viale Cattaneo, a quota 106 microgrammi, più del doppio della soglia limite, pari a 50 microgrammi per metro cubo d’aria. E, fatto ancor più grave, dall’inizio dell’anno i giorni in cui le Pm10 hanno superato nel capoluogo il limite dei 50 µg sono già 35, compreso il dato di giovedì.
Un “primato” che Como, secondo le analisi di Legambiente Lombardia, condivide con Mantova, anch’essa giunta a quota 35 giorni, mentre altri capoluoghi hanno fatto addirittura peggio, visto che il record spetta a Cremona con 46 giorni di superamento della soglia, seguita da Milano (43 giorni), Pavia (41), Brescia (38), Monza (36) e, appunto, Como e Mantova con 35 giorni.
Viste le conseguenze sulla salute dell’inquinamento – tanto è vero che l’Unione europea impone agli Stati membri il limite massimo di 35 giorni all’anno di Pm10 fuori controllo – Legambiente invita i lombardi a «spegnere le caldaie approfittando della primavera anticipata, riducendo così lo smog».
Giovedì, va ricordato, le polveri sottili superavano i limiti anche a Cantù (87 µg) e a Erba (54 microgrammi).

18 Marzo 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto