Cronaca

Intanto l’Insubria vuole comprare un vecchio shed

L’altro fronte

(e.c.) Anche l’Università dell’Insubria guarda con interesse al futuro dell’area Ticosa. D’altronde, la vicina e prestigiosa sede del Chiostro di Sant’Abbondio lega molto da vicino l’ateneo con lo sviluppo del vecchio comparto industriale.
Da tempo, peraltro, l’Insubria sta valutando l’acquisto di un vecchio capannone a shed della parte di Ticosa dall’altro lato di via Sant’Abbondio, in gran parte riqualificata e recuperata negli ultimi anni. Due, in particolare, gli edifici su cui

si sarebbero appuntate le attenzioni dei vertici accademici: uno, per l’appunto, già in buona parte ristrutturato e un secondo, invece, in condizioni decisamente peggiori. Nelle ultime settimane, però, sarebbe emersa una seconda ipotesi. E cioè l’edificazione ex novo di un edificio nell’area verde storicamente utilizzata per la la fiera zootecnica settembrina, proprio alle spalle del Chiostro.
L’area sotto osservazione, nello specifico, sarebbe quella a valle dell’ingresso dell’area della Fiera di Sant’Abbondio, in via Regina.
La ricerca dell’Insubria di nuovi spazi sarebbe dettata dalla necessità di ampliare gli spazi per tutte le attività amministrative e legate ai servizi, più che per la didattica.
Nelle prossime settimane potrebbe svolgersi al proposito un faccia a faccia con tecnici e amministratori del Comune di Como.

24 Nov 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto