Intanto mamme e papà si sono mobilitati: raccolte 400 firme

La risposta dei genitori
Una raccolta firme che in pochi giorni ha toccato quota 400 adesioni. Sono quelle dei genitori e delle persone che si oppongono alla chiusura dell’asilo nido “L’Aquilone” di Lora. Come noto, il complesso, dal prossimo anno, sembra destinato alla chiusura. Troppo pochi i bimbi iscritti e troppo alte le spese per mandare avanti la struttura. La notizia ha subito scatenato la reazione dei dipendenti e dei genitori che hanno preso carta e penna e, dopo aver raccolto centinaia di firme, hanno
scritto al sindaco Bruni per chiedere un intervento.
«Oggi 25 bambini frequentano il nido di Lora e la chiusura determinerebbe molti problemi – si legge nella missiva – Inoltre, il particolare decentramento del nido, posizionato fuori città, evita l’ingresso in città di parecchie famiglie». Segue un accorato appello: «Invitiamo il sindaco a tornare a Lora per constatare con i suoi occhi la qualità della struttura che rappresenta un elemento di vanto per il quartiere. La struttura non necessita, visti i recenti ammodernamenti, di interventi strutturali consistenti, quindi non si capisce perché si vuole “colpire” proprio questo nido».
La convinzione è dunque che l’asilo serva anche per «tenere vivo il quartiere, favorendo l’aggregazione sociale ed evitando che Lora diventi un quartiere-dormitorio».
«Qui – prosegue il documento – le mamme trovano un supporto determinante per poter continuare a lavorare. Non crediamo di esagerare affermando che è un fiore all’occhiello per il Comune di Como, tanto che ci sono genitori, non residenti nel quartiere, che decidono di portare i loro figli qui per le dimensioni a “misura di bimbo”, la tranquillità e la silenziosità del nido».
Ancora ieri pomeriggio, tra l’altro, una di queste mamme ha sottolineato la forte preoccupazione avvertita da numerose famiglie della zona.
«Siamo molto preoccupati – ha detto Barbara Silveri – Non sappiamo cosa fare. Ci aspettiamo una risposta rapida dal Comune di Como».

Fabrizio Barabesi

Nella foto:
Una mamma davanti all’ingresso dell’asilo nido di Lora. Le famiglie si stanno mobilitando per scongiurarne la chiusura

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.