Cronaca

Intanto nel Canton Ticino si punta sulla capillarizzazione

Oltreconfine
(en.co.) «Da un periodo florido caratterizzato da una costante crescita delle risorse, siamo passati a risorse stagnanti e a una piramide demografica che si sta ribaltando: la popolazione è in continuo aumento».
Sono queste le considerazioni di Paolo Beltraminelli, consigliere di Stato del Canton Ticino e direttore del Dipartimento della Sanità e della Socialità, che ha illustrato la situazione del sistema sanitario oltreconfine.«Il nostro è un sistema federalista molto complesso – spiega Beltraminelli – ci sono 26 Cantoni e 26 diversi sistemi sanitari». Ed è proprio questa frammentazione a richiedere un nuova formulazione della Sanità che rispecchi i bisogni dei cittadini.
«Stiamo studiando una nuova pianificazione ospedaliera – continua – che tenga conto del fatto che il 21% della popolazione ticinese è composta da persone che superano i 65 anni di età e soffrono di patologie croniche. Insomma, in numeri reali, 35 persone su 100 della popolazione attiva sono anziane». Un sistema, quello svizzero, che dal 1996 si basa sulla combinazione di concorrenza privata, ovvero l’assicurazione sanitaria dei singoli cittadini, e la regolamentazione statale e che, a vent’anni di distanza, richiederebbe alcune modifiche.
«Da un sondaggio abbiamo scoperto che esistono ben 250mila modelli assicurativi differenti – dice il consigliere di Stato – molti dei quali non sono mai stati utilizzati». Ma il problema non è solo questo. «Stiamo assistendo all’esplosione del settore ambulatoriale ospedaliero – spiega – per questo motivo vogliamo dare maggiore sostegno agli insediamenti periferici. Anche il Canton Ticino, come la Lombardia, punta ad una maggiore capillarizzazione dei servizi sul territorio».

Nella foto:
La platea di ieri mattina nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como (Mv)
9 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto