Intervento in Valmulini, oggi parte la bonifica

Valmulini, oggi parte la bonifica annunciata da tempo. Dopo lo spostamento, a dicembre, di migranti e senzatetto dall’accampamento di fortuna sorto al pianterreno dell’autosilo nelle strutture messe a disposizione dalla Caritas in via Sirtori, il Comune di Como aveva provveduto a una prima messa in sicurezza dell’area, partendo dalla chiusura degli accessi.
Oggi, come detto, si procede con l’intervento di bonifica vero e proprio. Il piano messo a punto da Palazzo Cernezzi è pronto a partire e i lavori di manutenzione sono affidati a una ditta che si occuperà dapprima di rimuovere gli arbusti e di creare spazio per la pulizia completa dell’area.
In collaborazione con Aprica, la società che nel capoluogo si occupa del servizio di raccolta dei rifiuti, si provvederà poi alla bonifica vera e propria. Le operazioni di messa in sicurezza prevedono il mescolamento del terreno per smuovere lo strato acquitrinoso in superficie.
I cittadini attendevano da tempo la bonifica dell’autosilo, dopo lo spostamento dei migranti in via Sirtori. Attualmente rimane chiuso l’accesso al pianterreno, grazie al sistema di new jersey installati in precedenza. Un intervento, quello messo in atto dall’amministrazione comasca, che punta a evitare altre occupazioni abusive, dato che si era arrivati a situazioni difficili da gestire.
La bonifica completa dell’autosilo, ha fatto sapere Palazzo Cernezzi, sarà ultimata nel corso della prossima primavera.
Il caso della tendopoli all’autosilo accanto alla Napoleona, smantellata prima di Natale, scoppiò alla fine dell’autunno, anche se alcuni senzatetto avevano usufruito dello spazio al pianterreno del parcheggio gestito da Csu realizzando giacigli improvvisati e rifugi di fortuna già durante la scorsa primavera e poi nel periodo estivo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.