Intesa: 3.500 assunzioni a fronte 7.200 uscite volontarie

Accordo sindacati su Ubi banca. Messina

(ANSA) – MILANO, 14 GEN – Intesa Sanpaolo assumerà 3.500 persone, mille in più rispetto alle 2.500 unità previste nell’accordo con i sindacati del 29 settembre scorso che prevedeva almeno 5.000 uscite volontarie per pensionamento o fondo di solidarietà. L’accordo, sottoscritto con Fabi, First-Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin, riguarda il ricambio generazionale senza impatti sociali e la valorizzazione delle persone del gruppo risultante dall’acquisizione di Ubi Banca. Con l’assunzione di "mille persone che si aggiungono alle 2.500 già programmate, diamo ulteriore impulso al ricambio generazionale e al sostegno dell’occupazione", afferma Carlo Messina, consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo. "Intesa Sanpaolo – aggiunge continua ad investire sui giovani, punto di forza del Paese". I segretari generali di tutte le sigle sindacali hanno espresso soddisfazione per le nuove assunzioni. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.