Invasione di moscerini sul Lario, gli esperti: “Fastidiosi ma non pericolosi”

,2016_07_07_mosceriniNon sono dannosi né per l’uomo né per gli altri animali, ma la loro compagnia – costante nelle ultime settimane – non è particolarmente apprezzata. Con l’esplosione del caldo si è verificata anche a Como un’invasione di moscerini. Lo sanno bene, in particolare, ciclisti e motociclisti che alla fine dei loro viaggi si trovano ricoperti di insetti, ma anche chi fa sport all’aperto spesso si trova faccia a faccia con un piccolo sciame.

“Si tratta di fenomeni ciclici che si ripetono – spiega l’entomologo Mario Colombo – il caldo scoppiato all’improvviso nelle scorse settimane ha aiutato la loro proliferazione. Si tratta di Chironimidi – precisa – una specie che predilige e si sviluppa prevalentemente vicino all’acqua: quindi lago, stagno o anche semplicemente nei pressi di una pozzanghera. Le alte temperature di questo periodo hanno favorito – precisa Colombo – il loro passaggio dallo stadio larvale a quello adulto con le conseguenze che tutti stiamo vedendo”.

Al di là del fastidio questi moscerini però non sono pericolosi per la salute. Spesso, infatti, capita di finire in mezzo a “nuvole nere” sospese e quindi anche di ingerirli. “Sciamano per accoppiarsi” chiarisce l’entomologo che specifica come non siano dannosi nè per l’uomo né per gli animali. Inoltre, a differenza di altri insetti come le zanzare ad esempio, non pungono e quindi non trasmettono malattie.

La conferma arriva anche dall’Ats dell’Insubria (ex Asl). “Per i moscerini non esistono problematiche correlate se non il fastidio evidente – spiegano gli esperti del dipartimento di prevenzione medica – Laddove dovessero verificarsi potenziali effetti secondari indesiderati, ad esempio vicino a ospedali o asili, i nostri tecnici possono intervenire per dare consigli sulla disinfestazione”.

Difficile ipotizzare per quanto tempo ancora ci faranno compagnia, tutto dipenderà dal clima delle prossime settimane.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati