Inverigo, rapinatore solitario a volto scoperto assalta banca armato di taglierino

IERI POMERIGGIO
A volto scoperto, brandendo un taglierino, un bandito solitario ha rapinato, ieri pomeriggio, la filiale di Inverigo del Credito Valtellinese, in via Ugo Foscolo. Magro il bottino, che secondo le prime stime sarebbe di circa 300 euro.
Il rapinatore è entrato nella filiale dell’istituto di credito attorno alle 15.15 come fosse un normale cliente.
Una volta davanti allo sportello, l’uomo, che non ha in alcun modo nascosto il viso, ha estratto dalla tasca un taglierino che ha
usato per minacciare l’impiegato presente in quel momento. Il malvivente ha chiesto al bancario tutto il denaro disponibile. Al momento, però, nella cassa erano presenti solo 300 euro e il rapinatore solitario ha dovuto dunque accontentarsi. Prese le banconote, il bandito è uscito dall’istituto di credito ed è fuggito a piedi nelle vie circostanti. Non è escluso che avesse un’auto parcheggiata a poca distanza oppure che ad attenderlo ci fosse un complice. A Inverigo sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Cantù e della caserma di Lurago d’Erba. I militari hanno effettuato un sopralluogo e hanno raccolto tutti gli elementi utili a risalire all’identità del rapinatore. I presenti hanno fornito una descrizione dettagliata del malvivente che, come detto, hanno visto chiaramente in viso.

Anna Campaniello

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.