«Inviato Rt sbagliato» la Lombardia verso l’Arancione da domenica

«Prendiamo atto del rinvio disposto dal Tar del Lazio», aveva detto ieri la Regione Lombardia, ma per rilanciare subito dopo: «I tecnici dell’Istituto Superiore di Sanità e della Direzione Generale del Welfare hanno in corso una interlocuzione e, nelle prossime ore, valuteranno una serie di dati aggiuntivi da parte della direzione Welfare lombarda per ampliare e rafforzare i dati standard già trasmessi nella settimana precedente, ai fini di una rivalutazione in vista della cabina di regia di domani (oggi ndr)».

L’oggetto del contendere non sarebbe cosa da poco. Come riferisce il “Corriere della Sera” la decisione del Ministero della Salute si sarebbe infatti basata su un dato sbagliato inviato proprio dalla Regione, l’ormai noto indice Rt che calcola il fattore di “contagiosità” del virus.

“Per questo i tecnici della Regione dovrebbero trasmettere al ministero della Salute i nuovi dati ammettendo di aver sbagliato il calcolo dell’Rt nell’ultimo monitoraggio e sollecitando una nuova valutazione della cabina di regia – si legge sull’edizione online del Corsera – In questo caso il ministro della Salute Roberto Speranza, dopo aver chiesto il nuovo parere del “cabina di regia” potrebbe firmare l’ordinanza che cambia la fascia e la Regione potrebbe tornare in arancione già domenica”.

Una situazione tutta in divenire quindi, che potrebbe presto volgere all’arancione.

Il Ministero per ora non arretra sulla Zona Rossa. Turba: “La pazienza è finita”

Fontana: “Da noi informazioni corrette. Subito in Arancione”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.