Ipertensione, premiate San Fermo e Cantù

Sant’Anna
Duemila pazienti trattati ogni anno, 1.600 monitoraggi e 300 day-hospital in 12 mesi. Il centro per l’ipertensione dell’azienda ospedaliera Sant’Anna, diretto da Claudio Pini, ha ricevuto un importante riconoscimento dalla Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (Siia). La struttura è stata accreditata come ambulatorio per la diagnosi e la cura dell’ipertensione arteriosa». La struttura può contare su due ambulatori, uno al Sant’Anna e un secondo a Cantù, al Sant’Antonio
Abate.
Per attribuire l’accreditamento, la Siia ha utilizzato come criteri di selezione il numero di pazienti, la complessità dei casi, i lavori scientifici prodotti e l’applicazione dei protocolli di riferimento, oltre alla tipologia di prestazioni offerte: visite, day-hospital, monitoraggi e ambulatori per l’ipertensione secondaria. Il centro dell’azienda ospedaliera di via Ravona è un punto di riferimento per oltre 2mila malati.

Anna Campaniello

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.