Iran avvia l’arricchimento dell’uranio al 20%

In impianto Fordo

(ANSA) – ISTANBUL, 04 GEN – L’Iran ha avviato l’arricchimento dell’uranio al 20% nell’impianto nucleare di Fordo, nei pressi della città santa sciita di Qom, 200 km a sud-ovest di Teheran. La decisione, anticipata nei giorni scorsi, comporta un significativo superamento dei limiti previsti dall’accordo sul nucleare del 2015 (Jcpoa). L’ordine di avviare le operazioni di ulteriore arricchimento è giunto dal presidente Hassan Rohani, secondo quanto riferito alla tv di Stato dal portavoce del governo iraniano Ali Rabiei. La decisione è conseguenza di una legge approvata dal Parlamento di Teheran, controllato dai fondamentalisti avversari dell’attuale esecutivo, che impegna le autorità a una serie di misure di rafforzamento dell’attività nucleare. La scorsa settimana, l’Iran aveva informato l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) dell’imminenza della sua iniziativa nella struttura sotterranea. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.