Iran contro Germania in difesa Hezbollah

'Berlino fornì armi di distruzione di massa a Saddam Hussein'

(ANSA) – TEHERAN, 2 MAG – Un alto dirigente iraniano ha condannato oggi la decisione annunciata nei giorni scorsi dalla Germania di avere inserito il movimento libanese filo-iraniano Hezbollah tra le organizzazioni "terroriste", vietandone ogni attività sul suolo tedesco. "Una nuova sorpresa, i fornitori di armi di distruzione di massa all’ex dittatore iracheno Saddam Hussein sono diventati difensori dei diritti umani e chiamano il movimento di resistenza Hezbollah ‘terrorista’ per paura dei loro amici israeliani uccisori di bambini", ha affermato in un tweet l’ammiraglio Ali Shamkhani, segretario del Supremo consiglio per la sicurezza nazionale di Teheran. L’Iran accusa da molti anni la Germania di avere fornito armi chimiche a Saddam Hussein durante la guerra con l’Iran, dal 1980 al 1988. "La maschera dei principali sostenitori e sponsor del terrorismo è caduta", aggiunge Shamkhani, affermando che Hezbollah ha combattuto l’Isis impedendogli di raggiungere l’Europa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.