Iran non libererà Fariba Adelkhah

Antropologa franco-iraniana resta in carcere. Accusa: spionaggio

(ANSA) – TEHERAN, 29 DIC – "La dichiarazione del ministero degli Esteri francese sull’arresto di una cittadina iraniana è un’interferenza e la richiesta della Francia per la sua liberazione manca di una base legale". Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Mousavi, citato dall’Irna. Mousavi è intervenuto in risposta a una dichiarazione di venerdì del ministero degli Esteri francese, che due giorni fa ha anche convocato l’ambasciatore iraniano a Parigi per riferire sull’arresto definito "intollerabile" dell’antropologa franco-iraniana Fariba Adelkhah e del suo collega francese Roland Marchal a giugno con l’accusa di spionaggio. "Tali campagne diffamatorie non possono impedire alla magistratura iraniana di occuparsi del caso, in particolare per quanto riguarda le accuse di sicurezza contro i due individui", ha sottolineato Mousavi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.