Iran: proteste contro condanne a morte attivisti

Iniziative sui social per 3 arrestati in manifestazioni 2019

(ANSA) – TEHERAN, 15 LUG – Crescono gli appelli alle autorità in Iran per bloccare le condanne a morte dei tre giovani arrestati durante le proteste dello scorso novembre contro il caro benzina. La conferma della sentenza contro i tre – Amirhossein Moradi, Mohammad Rajabi e Saeed Tamjidi – era stata annunciata ieri. Gli appelli perché sia risparmiata loro la vita sono stati lanciati da migliaia di utenti, soprattutto sui social media, chiedendo anche una moratoria generalizzata delle esecuzioni nella Repubblica islamica, che negli ultimi giorni hanno visto una recrudescenza. Diversi i personaggi pubblici che si sono uniti all’iniziativa, tra cui i registi Asghar Farhadi – due volte premio Oscar – e Tahmineh Milani e gli attori Mahnaz Afshar, Taraneh Alidousti e Navid Mohammadzadeh. Secondo il sito di monitoraggio Netblocks, l’accesso a internet in Iran è stato rallentato la scorsa notte durante il picco della protesta. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.