Iran: ‘scompare’ campionessa Taekwondo

Unica vincitrice di una medaglia alle Olimpiadi

(ANSA) – TEHERAN, 10 GEN – Nuova bufera politico-sportiva in Iran, dopo la scomparsa nei giorni scorsi di una campionessa di Taekwondo ventunenne, Kimia Alizadeh, l’unica vincitrice donna di una medaglia olimpica. Secondo l’agenzia semiufficiale Isna, l’atleta avrebbe deciso di emigrare in Olanda per gareggiare sotto la bandiera di un altro Paese alle prossime Olimpiadi di Tokyo. Kimia Alizadeh, vincitrice di una medaglia di bronzo ai Giochi di Rio nel 2016, non si sarebbe presentata alle selezioni in vista delle Olimpiadi di Tokyo. Su Internet circola una fotografia di scarsa qualità che sembra mostrare l’atleta a testa scoperta e in compagnia di altri giovani, uomini e donne, in contravvenzione delle norme islamiche in vigore in Iran che impongono il velo e una rigida segregazione tra i sessi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.