Iraq, raid Usa violano nostra sovranità

'Pronti a rivedere relazioni

(ANSA) – ROMA, 30 DIC – Il governo iracheno ha protestato con gli Usa per i raid sulle milizie sciite, dicendosi pronto a "rivedere le relazioni". "Le forze americane hanno agito in funzione delle loro priorità e non di quelle degli iracheni", denuncia l’esecutivo in una nota dopo un meeting straordinario. Tali raid "violano la sovranità dell’Iraq e sono contrari alla regole d’ingaggio della coalizione" anti-Isis. E "la protezione dell’Iraq, delle sue basi militari, delle forze che ospitano sono di esclusiva responsabilità delle forze di sicurezza irachene".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.