Irina Gerasimenko deferita al tribunale federale

Una nuova disavventura – anche se gli attuali vertici del club si dicono «tranquilli» – per la Pallacanestro Cantù. Il procuratore della Fip Marco Lucente ha deferito al tribunale federale Irina Gerasimenko «personalmente e nella qualità di presidente della Pallacanestro Cantù, per non aver provveduto alla nomina obbligatoria di altro soggetto con poteri di rappresentanza e di firma per conto dell’amministratore Unico, in sostituzione del precedente dimissionario», recita il comunicato. L’esame sarà il prossimo 8 gennaio.
Il problema riguarda la nomina del dirigente responsabile, una figura prevista in una società che affianca il presidente e risponde al suo posto in altre sedi, compresa la Federazione e che in questa stagione non è mai stata nominata. Prima il divorzio da Cinzia Lauro, poi quello con Pierfrancesco Betti, che l’avrebbe dovuta sostituire. E quando sembrava tutto ok per la nomina di Tony Cappellari, una nuova separazione.
Ma perché i vertici del club si dicono «tranquilli»? Da quanto emerge da fonti societarie, la prossima settimana sarà comunicato il nuovo organigramma. Andrea Mauri deve ancora accettare la nomina ad amministratore unico e non ci sarebbero particolari problemi. Allo stesso tempo sarà comunicato il nome del general manager che farà anche da dirigente responsabile e di fatto andrà a sanare la mancanza contestata dalla Fip.

Articoli correlati