Israele: al Muro del Pianto preghiera per guarigione Trump

Media: invito ad ambasciatore Usa in deroga a regole coronavirus

(ANSAmed) – TEL AVIV, 05 OTT – Una preghiera per la guarigione del presidente Donald Trump dal coronavirus è stata recitata oggi al Muro del Pianto di Gerusalemme dal rabbino di quel luogo sacro, Shmuel Rabinovic, alla presenza dei due rabbini capo di Israele, del sindaco della città Moshe Lion e dell’ambasciatore statunitense David Friedman. Il rabbino Rabinovich ha espresso l’auspicio che Trump recuperi "una guarigione completa, sia nello spirito sia nel corpo". Per partecipare alla cerimonia, ha notato la stampa locale, Friedman ha dovuto ignorare i limiti imposti dalle autorità sanitarie israeliane che, a causa della pandemia di coronavirus, vietano a chiunque di allontanarsi di oltre un chilometro dalla propria residenza: nel suo caso la cittadina di Herzlyia, a nord di Tel Aviv. L’ambasciata degli Stati Uniti ha replicato che Friedman si è limitato ad accettare un invito giunto dalle autorità israeliane. "Ha così operato – è stato precisato – al fine di pregare per il bene del popolo di Israele, del popolo americano, del presidente Trump e della First Lady". (ANSAmed).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.