Israele: decima settimana di manifestazioni anti-Netanyahu

Proteste anche a Parigi

(ANSAmed) – TEL AVIV, 30 AGO – Migliaia di israeliani (almeno 15 mila secondo la polizia, il doppio secondo gli organizzatori) sono tornati la scorsa notte a dimostrare per la decima settimana consecutiva presso la residenza di Gerusalemme del premier Benyamin Netanyahu, per invocarne le dimissioni. Le proteste sono state organizzate dal movimento delle ‘Bandiere Nere’ secondo cui è inammissibile che Netanyahu continui a fungere da premier malgrado sia stato incriminato per corruzione, frode ed abuso di potere. Alla manifestazione hanno aderito anche attivisti sociali, allarmati dal degrado dell’economia per la pandemia di coronavirus. Ieri a Gerusalemme contro Netanyahu sono scesi inoltre in piazza centinaia di membri della setta ortodossa Breslav, indignati dalla decisione del governo (nel frattempo in riesame) di vietare loro per ragioni sanitarie un pellegrinaggio di massa in Ucraina. Mentre a Gerusalemme si svolgevano le manifestazioni contro Netanyahu, per la prima volta altri raduni di protesta sono stati organizzati in parallelo da israeliani anche a Berlino, Parigi, Londra e New York. (ANSAmed). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.