Istat, a maggio inflazione negativa,prezzi -0,1%

Sia su mese che su anno. Primo calo da ottobre 2016

(ANSA) – ROMA, 29 MAG – A maggio l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, diminuisce, secondo le stime preliminari, dello 0,1% sia su base mensile sia su base annua- Lo rileva l’Istat spiegando che è il primo calo tendenziale da ottobre 2016. La flessione tendenziale dell’indice generale dei prezzi al consumo è imputabile prevalentemente alla dinamica dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati, (-4,2% su aprile, -12,2% sull’anno). L’inflazione acquisita per il 2020 è pari a zero per l’indice generale e a +0,7% per la componente di fondo (al netto dei beni energetici e degli alimentari). I prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona crescono del 2,6% sull’anno mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto restano invariati. L’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) registra una diminuzione dello 0,2% sia su base mensile sia su base annua. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.