Italia-Germania, faccia a faccia sui remi ad Eupilio

Centro remiero Eupilio

Firme importanti del canottaggio in arrivo nei prossimi giorni al centro remiero di Eupilio. La struttura sulle rive del Lago di Pusiano sarà infatti la base per gli allenamenti dei giovani azzurri e della Nazionale tedesca. La presenza degli atleti, peraltro, sarà in contemporanea, con la possibilità di un confronto ravvicinato, anche se poi ogni staff svolgerà la propria programmazione in maniera indipendente.

A livello di Italia, dal 22 febbraio al 1° marzo a Eupilio ci saranno due raduni nazionali, uno per il settore femminile Junior, coordinato da Massimo Casula, ed un delle Under 23, guidato da Benedetto Vitale.
Negli ultimi giorni del mese giungerà nel Comasco il gruppo della Nazionale tedesca, sia la Nazionale A che l’Under 23. Una Federazione, quella tedesca, che pochi giorni fa ha pianto la scomparsa, a soli 30 anni, della leggenda del remo Maximilian Reinelt, vittima di un incidente sugli sci sulle nevi di Sankt Moritz. Dopo il suo ritiro dall’attività agonistica, Reinel sarebbe dovuto diventare medico proprio della squadra Under 23.

Nulla invece si sa su una prenotazione che era giunta al responsabile del centro remiero, Fabrizio Quaglino, che aveva suscitato una certa curiosità, quella della squadra del Ghana, Nazione che ha deciso di impostare e programmare un ingresso in grande stile nel mondo del remo. L’atteso arrivo era fissato qualche settimana fa, poi erano subentrati problemi burocratici. In questi giorni era atteso l’arrivo degli atleti, ma una mail dal Paese africano, che parlava di problemi legati ai soldi stanziati per questa trasferta, ha bloccato tutto. Quando ormai la pratica era stata archiviata un nuovo messaggio a Eupilio: «Ci stiamo organizzando, presto vi faremo avere notizie», con quindi nuovo lavoro per i funzionari del Coni che devono ridare il via libera e con gli uffici competenti dell’ambasciata per il rilascio dei visti.

Il tutto mentre a Sabaudia prosegue il raduno della squadra italiana con gli Azzurri di canottaggio del Gruppo Olimpico e Paralimpico che sono riuniti nella località del Lazio dallo scorso 11 febbraio e vi rimarranno sino al termine dell’allenamento di domenica.
Si tratta del secondo collegiale 2019, nell’ambito del programma di avvicinamento ai Mondiali di Linz (Austria), in cui saranno messi in palio i pass per le Olimpiadi di Tokio 2020.

Del gruppo fanno parte i comaschi Aisha Rocek (Carabinieri-Canottieri Lario), Filippo Mondelli (Fiamme Gialle-Moltrasio), Giorgia Pelacchi (Lario), Sara Bertolasi (consigliere della Lario ma tesserata per la Canottieri Milano), Elisa Mondelli (Moltrasio), Pietro Ruta (Fiamme Oro), Arianna Noseda (Lario) e Lorenzo Fontana (Menaggio).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.