Italia in profonda recessione, Pil 2020 -9,5%

Con ripresa attività da maggio

(ANSA) – ROMA, 06 MAG – Pandemia e lockdown spingeranno l’economia italiana in una "profonda recessione", con una "rimbalzo tecnico nella seconda metà del 2020", sostenuto dalle misure del Governo, e una "parziale ripresa" nel 2021. Sono le stime economiche della Commissione Ue che vedono il Pil italiano contrarsi del 9,5% quest’anno, e rimbalzare al 6,5% l’anno prossimo. Le stime si basano su una "ripresa delle attività economiche da maggio", con "graduale normalizzazione". Nel 2020 sarà la Grecia, tra i Paesi Ue, a registrare il maggiore crollo del Pil con una flessione del 9,7% ma l’Italia si piazzerà comunque in seconda posizione. "Dobbiamo subito approvare un piano di rilancio europeo ambizioso", commenta il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.