Johnson nega accuse, ‘sempre determinati a salvare vite’

Contro le parole di Cummings su gestione della pandemia

(ANSA) – LONDRA, 27 MAG – Il primo ministro britannico, Boris Johnson, ha respinto le gravi accuse mosse contro di lui ieri dal suo ex consigliere Dominic Cummings sulla gestione della pandemia, affermando di aver fatto tutto il possibile per salvare vite. Il capo del governo , che ha visitato questa mattina un ospedale nell’Essex, ha detto di aver dovuto prendere "diverse decisioni incredibilmente difficili" durante la crisi sanitaria, sottolineando che "in ogni tappa ciò che ci ha mosso è stata la determinazione a a proteggere vite". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.