Judith Hill, arriva ad Ascona la pupilla di Prince

04. Judith_Hill_By_Joe_Lemke_001-2
Si tratta di concerto da non perdere con una delle voci della soul music più intriganti quello che il Jazz Cat Club propone lunedì 21 gennaio alle 20.30 al Teatro del Gatto di Ascona. Di scena Judith Hill, cantante che il grande Prince aveva preso sotto la propria ala producendole il suo primo album.
Quella di Judith Hill è una delle storie raccontate in 20 Feet From Stardom,un documentario (premio Oscar e Grammy Award per la miglior colonna sonora) che mostra i sacrifici e le fatiche dei ‘backup singers’ di alcuni dei più grandi artisti del nostro tempo.  La sua è però anche la storia di un’affermazione sul piano artistico, dell’ascesa da corista a stella della soul music di una cantante estremamente dotata vocalmente e ricca di talento compositivo (scrive lei stessa le proprie canzoni). Classe 1984, Judith Hill la gavetta l’ha fatta al fianco di tanti grandi artisti: gente come Elton John e Stevie Wonder ad esempio, ma anche Michael Jackson, che nel 2009 la volle accanto a sé per duettare in una delle nuove canzoni previste per il grande tour del suo rientro, This is It, purtroppo mai effettuato per la prematura morte dell’artista.
Nel 2013 l’artista conosce un ampio successo negli Stati Uniti partecipando alla quarta stagione di “The Voice”; viene eliminata dopo alcune puntate, ma la sua eliminazione fa scalpore, tutti parlano di questa cantante dotata di “una strepitosa potenza vocale” (Rolling Stones).

Soprattutto, di lei si accorge Prince. Il “folletto di Minneapolis” la prende sotto la sua ala, la fa cantare in apertura di un suo concerto, la invita nel suo studio di registrazione mettendole a disposizione i suoi musicisti e le coproduce il suo primo disco: Back In Time, un concentrato purissimo di funk, soul e r&b. L’album esce nel 2015 ed ottiene un buon successo. È la svolta nella carriera della cantante, che finalmente si afferma come artista indipendente.
Ad Ascona Judith Hill arriverà con la sua band al termine di un tour europeo di una decina di tappe per presentare il suo nuovissimo album, Golden Child.  Un lavoro che conferma la vena creativa decisamente soul e funk e le enormi potenzialità della cantante e compositrice. Lei stessa di origini africane e giapponesi, Judith col suo nuovo lavoro lancia un messaggio di speranza al mondo. “L’album celebra la diversità delle culture, l’unità attraverso la musica” vista come “strumento per superare l’attuale clima odio e di divisione”.
I biglietti del concerto sono in vendita a 30/15 franchi alla cassa serale, dalle 19.  Info e prenotazioni tel. 004178.733.66.12 oppure  info@jazzcatclub.ch.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.