Klimt,indagata vedova direttore galleria

Avviso di garanzia e perquisizione in casa a Piacenza

(ANSA) – BOLOGNA, 11 FEB – La Procura della Repubblica di Piacenza ha inviato un avviso di garanzia a Rossella Tiadina, vedova di Stefano Fugazza (morto nel maggio del 2009), direttore della Galleria Ricci Oddi quando – nel gennaio 1997 – venne rubato il Ritratto di Signora di Gustav Klimt, recentemente ritrovato in un’intercapedine all’esterno del museo. A darne notizia è il quotidiano Libertà precisando che Rosella Tiadina è iscritta nel registro degli indagati dal pm Ornella Chicca con l’ipotesi di ricettazione. A casa della donna, a Piacenza, è stata fatta una perquisizione. C’è poi un aspetto della vicenda che potrebbe tornare attuale. Pochi mesi prima della sparizione del quadro lo stesso Fugazza aveva pensato all’organizzazione di un finto furto del dipinto per promuovere una mostra a Palazzo Gotico intitolata ‘Da Hayez a Klimt’. È lo stesso direttore a confessarlo nei suoi diari personali, resi pubblici qualche anno fa e ripresi dal sito inglese della Bbc e dal quotidiano Libertá.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.