La capolista fa sognare: «Possiamo andare lontano ma è presto per parlare di B»

altComo solitario al primo posto nel girone A Ganz protagonista di questo momento magico
«Siamo un bel gruppo molto affiatato che è cambiato poco rispetto all’anno scorso: mi sono integrato bene e i risultati si vedono, partita dopo partita».
Parole di Simone Andrea Ganz, il bomber del Como, decisivo domenica scorsa nella gara vinta dagli azzurri per 3-1 contro il Pordenone. L’attaccante ha prima segnato la rete dell’1-0 poi, dopo che i friulani avevano pareggiato su rigore, ha fatto il gol del 2-1 sbloccando una situazione che si stava complicando per gli azzurri. Poi ci

ha pensato Casoli a insaccare il definitivo 3-1.
Una affermazione che vale doppio, visto che gli azzurri si sono portati al primo posto solitario nella classifica del girone A.
E Simone Andrea Ganz è l’uomo del giorno: ieri, ad esempio, Sportitalia lo ha ospitato nella sua trasmissione speciale dedicata alla Lega Pro. E l’attaccante ha parlato del suo momento d’oro.
«Il Como è una squadra che pensa a giocare a calcio – ha detto – e questo mi agevole, visto che sto esprimendo quello che invece l’anno scorso non ero riuscito a dimostrare».
Simone Andrea Ganz è infatti arrivato sul Lario nello scetticismo generale, inutile negarlo, visto che arriva da una stagione deludente tra Lumezzane e Barletta.
Ma lo staff tecnico – il diesse Giovanni Dolci e mister Giovanni Colella in primis – ha sempre avuto fiducia nei suoi confronti. Stima che ora è ricambiata dai risultati.
Ma quali possono essere le prospettive della squadra azzurra? «Con umiltà si può andare lontano, ma è troppo presto per parlare di serie B – ha aggiunto Ganz – Il nostro obiettivo è fare meglio dello scorso anno. Sicuramente stiamo facendo bene e siamo in tanti a trovare la via del gol, altro elemento positivo».
«Ci godiamo il primo posto in classifica – ha spiegato ancora – ma mancano ancora tantissime partite alla fine del campionato. Stiamo con i piedi per terra e lavoriamo settimana dopo settimana».
E domenica prossima è in calendario una gara tosta, visto che i lariani sono ospiti del Novara, la formazione che in molti accreditano come la più forte, la candidata numero uno alla promozione e quindi al passaggio diretto in serie B.
«Una gara complicata – ha concluso Simone Andrea Ganz – I nostri avversari hanno giocatori di categoria superiore. Ma queste sono sempre sfide belle da disputare; ci prepareremo al meglio sperando di fare una grande gara. Ma non vale solo per il Novara: questo è lo spirito con cui vogliamo scendere in campo in ogni sfida».
Una sfida molto attesa, quella che si gioca domenica prossima nella città piemontese. I prezzi dei biglietti vanno dai 12 ai 30 euro e, per chi vuole affrontare la trasferta, è necessaria la “tessera del tifoso”.
I punti di riferimento, per chi intende acquistare i tagliandi, sono Ipercoop Cantù (via Lombardia 68), Bar Tabacchi San Martino (via Briantea 22, Como), Paquita Viaggi (via Risorgimento 17, Longone).
Per quanto riguarda gli allenamenti, oggi pomeriggio è prevista la ripresa alle 14.30 al centro sportivo di Orsenigo.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Con una doppietta, Simone Andrea Ganz è stato decisivo domenica sera nella partita vinta dagli azzurri per 3-1 contro il Pordenone. Il Como è primo in classifica

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.