La cassaforte a tempo non si apre. Fallisce l’assalto all’ufficio postale

Due banditi in azione a Rovellasca

(a.cam.) Rapina fallita ieri mattina all’ufficio postale di Rovellasca. Due banditi, armati di pistola, hanno atteso l’arrivo dei dipendenti e si sono fatti aprire la stanza della cassaforte. Il forziere, però, aveva un dispositivo di allarme temporizzato che ha convinto i malviventi ad abbandonare il colpo e fuggire.
I banditi sono entrati nell’ufficio postale attorno alle 7, minacciando il personale. Una volta davanti alla cassaforte, i dipendenti hanno spiegato ai banditi che il forziere

non si sarebbe aperto prima delle 8.30 e che non era possibile in alcun modo accelerare i tempi. Il rischio di essere scoperti a causa di una permanenza troppo lunga nell’ufficio postale ha convinto i banditi a desistere. I malviventi sono dunque fuggiti, dileguandosi per le strade di Rovellasca.
I dipendenti hanno dato l’allarme e alle Poste sono arrivati per i rilievi i carabinieri di Turate e i colleghi del radiomobile della compagnia di Cantù. I militari hanno raccolto le testimonianze degli operatori presenti e hanno avviato le indagini per risalire all’identità dei malviventi. I banditi sono entrati in azione con il viso parzialmente coperto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.