La “Celtic Harp Orchestra” al Teatro Sociale sabato 11 aprile

© | . .

Nuovo appuntamento con le arpe magiche dell’orchestra fondata e capitanata dal lariano Fabius Constable, interprete e compositore di fama internazionale.
Sarà in concerto con la sua Celtic Harp Orchestra sul palcoscenico del Teatro Sociale di Como in piazza Verdi sabato 11 aprile alle 20.30.
Il titolo dell’evento è Finis Terrae. Musiche dai confini del mondo ed è stato scritto da Fabius in occasione di Expo 2015 per aderire al cartellone “Il Canto della Terra” coordinato dal Sociale stesso, che propone un ricco carnet di concerti che avranno per tema portante l’equilibrio fra uomo e natura.
Raggiungere i confini della terra, scoprire dove essa “finisce”, arrivare ad estendervi il proprio impero e dominio o semplicemente piantarvi una bandiera a indicare il primato nel varcare una soglia ancora inesplorata. I Finis Terrae hanno da sempre un fascino particolare, metafore naturali dell’estremo e dell’ignoto.
Non è una novità per i fan del gruppo di Constable, il quale ha deciso di mettere sulla copertina dell’ultimo cd Three Letters from the Sun, proprio un’immagine del nostro pianeta, accompagnata da un’arpa, strumento di origini antichissime.
Dopo aver accompagnato illustri personaggi come Andrea Bocelli e il compianto Arnoldo Foà, dopo aver duettato con Janet Harbison e aver aperto il concerto di Ron nel suo recente tour, a Como Fabius Constable si esibirà con il maestro Willi Burger, leggenda vivente che ha portato alla ribalta l’armonica cromatica, che ha suonato tra gli altri con Fabrizio De André, Gino Paoli e Luigi Tenco.
In programma nel concerto di piazza Verdi un vero viaggio attorno al mondo a suon di musica tra melodie irlandesi, antiche danze celtiche, ritmi greci, tango argentino, suggestioni arabeggianti, temi folklorici e anche qualche eco del minimalismo dell’americano Philip Glass, per stabilire un ponte tra la musica di antiche origini, la tradizione etnica e la composizione contemporanea. Ingresso 20 euro.
Il gruppo il 23 maggio prossimo si esibirà sul palcoscenico dell’Auditorium Agnelli di Tokyo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.