La Cgil: «Rimborsi diretti fino al 30 settembre»

REDDITI E CREDITI
Chi è rimasto senza salario può ottenere rimborsi rapidi dei crediti fiscali. Lo spiega la Camera del Lavoro di Como che invita tutte le persone interessate a presentare domanda entro il prossimo 30 settembre. Secondo Roberta Sfardini, responsabile del Caaf Cgil lariano, «nella trasformazione in legge del cosiddetto “decreto del fare” è stato inserito un articolo che permette la presentazione del modello 730 al posto del modello Unico anche

per coloro che non hanno o non hanno più un sostituto d’imposta. In questo modo, chi ha un “credito” può ottenere il rimborso Irpef sul proprio conto corrente direttamente dall’Agenzia delle Entrate nell’arco di pochi mesi». Il termine entro cui poter usufruire di tale possibilità è il 30 settembre. Anche per questo, aggiunge Roberta Sfardini, «è necessario che le persone interessate si rivolgano ai Caaf. Ci siamo già attivati per selezionare, fra i contribuenti che hanno presentato il modello Unico attraverso i nostri sportelli, coloro che rientrano nella casistica descritta in modo da poterli contattare direttamente».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.