La Cisl lariana si fonderà con Varese

Ridotta la segreteria
La Cisl di Como e quella di Varese si fonderanno e daranno vita a un’unica associazione sindacale che conterà 130mila iscritti. La decisione rientra nel processo di riorganizzazione che il sindacato guidato da Raffaele Bonanni ha avviato su scala nazionale.
La fusione delle organizzazioni dei lavoratori e dei pensionati delle due province confinanti è stata annunciata dallo stesso sindacato lariano. «La Cisl di Como e la Cisl di Varese – si legge nel comunicato diffuso ieri – si fonderanno creando un’unica associazione di circa 130mila iscritti con l’obiettivo di allargare la rappresentanza, ridurre gli apparati e garantire una presenza più capillare sul territorio».
Ieri intanto è stata rinnovata la segreteria della Cisl lariana. «Il consiglio generale territoriale, alla presenza del segretario regionale Osvaldo Domaneschi – si legge nella nota – ha operato un ricambio del gruppo dirigente portando a 3 il numero dei componenti la segreteria, eleggendo Leonardo Palmisano a fronte delle dimissioni di Luisa Romano e Mario Piccinelli». Palmisano, attuale segretario del sindacato dei postali, entra nella segreteria in rappresentanza del settore dei servizi pubblici e privati.
Nella sua relazione, il segretario Gerardo Larghi ha tracciato le «piste di lavoro che caratterizzeranno l’azione della Cisl in difesa del lavoro e dei redditi: rilancio della contrattazione di secondo livello, staffetta tra lavoratori anziani e giovani e accordi di solidarietà».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.