La cordata abruzzese: «Cantù, siamo al lavoro per l’offerta»

Basket Cantù Milano

«Siamo al lavoro». Questa la laconica risposta giunta dall’Abruzzo rispetto a richieste di informazioni sulla proposta di acquisto della Pallacanestro Cantù da parte della cordata guidata da Gabriele Marchesani. Una offerta, che, era stato annunciato, dovrebbe essere inviata in Brianza entro la fine dell’anno e che dunque è attesa nelle prossime ore.
Una situazione in fase di stallo, quella della società brianzola, in attesa di sviluppi dopo l’annunciato addio del patron Dmitry Gerasimenko e con la squadra, ultima in classifica, che domenica è attesa dalla decisiva partita interna con Pistoia, fanalino di coda con i brianzoli e con Reggio Emilia.
Sull’argomento della crisi è di nuovo tornato il presidente della Lega Basket Egidio Bianchi. La vicenda è stata affrontata in occasione del match fra Torino e Avellino. Proprio il club campano, infatti, è alla prese con una serie di problematiche legate a questioni economiche e al tesseramento di Patric Young. Non sono esclusi punti di penalizzazione.
Bianchi si è detto ottimista: «Credo che le due società non avranno problemi a chiudere il campionato con regolarità», sono state le sue parole.
Un torneo che, come detto, vede Cantù in un momento di profonda crisi. La squadra è reduce da ben otto sconfitte consecutive, record negativo nella storia del club brianzolo e domenica affronta uno scontro diretto per la salvezza.
«Contro Pistoia conta solo vincere – ammette Shaheed Davis – ma dobbiamo cambiare la nostra mentalità». Una richiesta che del resto coach Evgeny Pashutin sta facendo da fin troppo tempo. Nella partita in programma alle 12 i tifosi (e anche i “papabili” futuri dirigenti) attendono una prova d’orgoglio. La speranza è di rivedere quella Cantù che all’inizio della stagione era stata la rivelazione del torneo di serie A (tre vittorie nei primi quattro match).
I biglietti per la partita contro la formazione toscana sono già in vendita. Per chi volesse acquistare i tagliandi direttamente al palazzetto di Desio, in largo Atleti Azzurri d’Italia, domenica mattina i botteghini apriranno due

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.