Cronaca

La denuncia del presidente di Confedilizia «Alcuni politici sono poco sensibili al tema»

alt Reazioni anche dalla Destra
Il ritorno degli imbrattatori indigna la città. La recentissima incursione dei writers in numerose vie del centro ha riportato alla mente gli anni neri.
Dopo un periodo di assenza, se si esclude qualche isolato e sporadico imbrattamento, i graffitari sono infatti tornati a colpire su larga scala. Sul piede di guerra anche la proprietà edilizia.
«È un fatto che inquieta. Innanzitutto si dimostra l’insensibilità profonda degli autori – ha detto Claudio Bocchietti, presidente di Confedilizia – Con simili gesti si causano danni enormi alla città e ai proprietari». Il blitz degli imbrattatori si è concentrato in particolar modo su tre zone della città murata: via Rusconi, via Collegio dei Dottori e via Cinque Giornate.

«Si devastano case e edifici. Ora ci aspettiamo un intervento deciso da parte delle forze dell’ordine in primo luogo – aggiunge Bocchietti – Puntiamo a un’opera di vigilanza più capillare, anche nelle ore notturne quando solitamente escono i vandali per colpire. Chiediamo l’installazione di telecamere al Comune e una maggior attenzione su questo problema anche ai politici, che non sembrano troppo sensibili al tema».
E infine una invocazione. «Denunciate gli autori. Se li vedete all’opera o se conoscete i vandali, non esitate a segnalarli», conclude Bocchietti.
Intanto anche La Destra di Como, attraverso il sito, interviene condannando il gesto di inciviltà dei writers. «L’amministrazione dovrebbe, magari attraverso una collaborazione con i privati, avviare una grande campagna di pulizia dei muri imbrattati – scrive sul sito il dirigente regionale Alessandro Nardone – Di pari passo, però, bisogna agire nella direzione di un potenziamento dell’organico della polizia locale, i cui agenti da qualche anno a questa parte vengono impiegati per fare cassetta con le multe per divieto di sosta».

Fabrizio Barabesi

Nella foto:
L’ultimo blitz dei graffitari non ha risparmiato neppure le serrande dei negozi (Mv)
17 gennaio 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto