La difesa di Olindo e Rosa punta il dito sui Castagna

Como 3 marzo 2008, Tribunale, processo per la strage di Erba, Olindo Romano in gabbiaA due settimane dall’appello
La difesa di Rosa Bazzi e Olindo Romano (nella foto) ha depositato ieri mattina, in Corte d’Appello a Milano, le 128 pagine in cui motiva il ricorso. E punta il dito verso una pista racchiusa nelle mura della famiglia Castagna.
A PAGINA 5 Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.