La figura del notaio nella storia, convegno a Cernobbio

A Villa Bernasconi

Giovedì 30 gennaio, dalle 14 alle 19.30, e venerdì 31 gennaio, dalle 9.20 alle 17, è in programma a Cernobbio, a Villa Bernasconi, il convegno storico internazionale “Legittimazione e credito: notai e ceto notarile tra ruoli pubblici e vita privata (XIII- XIX secc.)”. Il simposio, a ingresso libero, esaminerà la figura del notaio nelle società del passato e i suoi ruoli economici, sociali, politici e culturali. Le relazioni permetteranno di coglierne così la centralità, tanto nelle comunità

rurali che in quelle urbane.
Sono stati invitati a parlare sul tema docenti, storici ed esperti provenienti dalle varie Università italiane e da Università francesi, tra cui Paolo Grillo, Stefano Levati, Stefania T. Salvi (Università degli Studi di Milano), Nadia Togni e Marco Schneyder (Università di Ginevra), Lorenzo Tanzini (Università di Cagliari), Patrizia Merati (Università Insubria), Chantal Ammann Doubliez-Janine Duchère Fayard (Archivi del Capitolo della Cattedrale di Sion e Università di Borgogna), Maurice Aymard (Maison des Sciences de l’Homme Parigi), Jean Claude Marie Vigueur (Università di Roma), Lucien Faggion (Università d’Aix-Marsiglia-Telemme), Marino Viganò, Roberto Leggero e Stefania Duvia (Usi-LabiSAlp), Paolo Buffo (Università di Torino) e Gian Filippo De Sio (Università Cattolica di Milano). Tra i sostenitori dell’iniziativa è da segnalare il Centro Studi e Ricerche Raul Merzario, il Laboratorio di Storia delle Alpi dell’Università della Svizzera Italiana e il Centro Interdipartimentale di Storia della Svizzera intitolato alla memoria dell’economista Bruno Caizzi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.