La Fiom: «Sisme, niente delocalizzazioni»

LA MAGGIORE IMPRESA METALMECCANICA
Si torna a parlare del caso Sisme. La Fiom Cgil ha chiesto che la maggiore azienda metalmeccanica lariana «rinunci a delocalizzare in Slovacchia, perché si creerebbero nuovi esuberi. L’azienda non ha un progetto industriale né intenzione di investire su nuovi prodotti».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.