Cronaca

La formazione tecnica nel tessile ora si fa anche online

Il progetto di e-learning
Come ha spiegato ieri il vice-presidente Graziano Brenna, Unindustria Como punta sull’e-learning.
«Le scuole non hanno più risorse e le varie riforme hanno spesso impoverito i loro corsi specialistici. La formazione trasversale ha portato a una riduzione radicale delle ore di laboratorio alle quali ora proviamo a sopperire attraverso un progetto di e-learning che si basa su una piattaforma on-line».
«Partiamo – ha aggiunto Brenna – con un corso di tessitura e proseguiremo con chimica tintoria, stampa e disegno». Davide Grisoni, responsabile tecnico della progetto, ha poi illustrato alcuni dettagli: «Si tratta di un percorso formativo, raggiungibile da qualsiasi dispositivo connesso a Internet, che prevede contenuti video, testuali a slide, con passaggi a fasi successive che si ottengono solo superando dei test».
I corsi non sono però indirizzati solo agli studenti che vogliono specializzarsi subito dopo avere ottenuto un diploma, ma sono stati sviluppati – dopo essere stati testati dal Centro Tessile Serico di Como in collaborazione con alcune importanti realtà tessili locali – soprattutto per i dipendenti delle aziende che hanno la necessità di interagire con i reparti produttivi.
Simona Mattiussi, intervenuta all’incontro in rappresentanza della Saati di Appiano Gentile, ha così spiegato le ragioni della loro adesione all’iniziativa di formazione: «Nelle nostra azienda, che occupa integralmente la filiera tipica di una tessitura, dalla rocca del filo al tessuto finito, abbiamo la necessità che i responsabili di alcuni reparti, commerciale, marketing, sviluppo, interagiscano con la produzione sapendo di cosa si sta parlando. Per questo – ha aggiunto Mattiussi – il programma di e-learning è perfettamente aderente alle nostre necessità per la sua facilità di fruizione e per la qualità delle nozioni di base sulle quali si basa. Attualmente abbiamo iscritto al corso di tessitura 17 nostri collaboratori».
Franco Guarino, docente del Setificio che si è occupato di tenere le lezioni on-line, ha dato spietato altri dettagli: «È un corso di 8 ore, non è un master. Il linguaggio è tecnico, ma esposto in modo semplice e chiaro, adatto a colmare le lacune che possono avere alcune all’interno delle aziende. Penso, ad esempio, ai commerciali che devono conoscere il linguaggio dei loro interlocutori quando vanno a vendere un tessuto».

Maurizio Pratelli

Nella foto:
La Saati di Appiano Gentile è tra le aziende che hanno aderito al progetto
30 Mag 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto