Cronaca

La formazione tecnica nel tessile ora si fa anche online

Il progetto di e-learning
Come ha spiegato ieri il vice-presidente Graziano Brenna, Unindustria Como punta sull’e-learning.
«Le scuole non hanno più risorse e le varie riforme hanno spesso impoverito i loro corsi specialistici. La formazione trasversale ha portato a una riduzione radicale delle ore di laboratorio alle quali ora proviamo a sopperire attraverso un progetto di e-learning che si basa su una piattaforma on-line».
«Partiamo – ha aggiunto Brenna – con un corso di tessitura e proseguiremo con chimica tintoria, stampa e disegno». Davide Grisoni, responsabile tecnico della progetto, ha poi illustrato alcuni dettagli: «Si tratta di un percorso formativo, raggiungibile da qualsiasi dispositivo connesso a Internet, che prevede contenuti video, testuali a slide, con passaggi a fasi successive che si ottengono solo superando dei test».
I corsi non sono però indirizzati solo agli studenti che vogliono specializzarsi subito dopo avere ottenuto un diploma, ma sono stati sviluppati – dopo essere stati testati dal Centro Tessile Serico di Como in collaborazione con alcune importanti realtà tessili locali – soprattutto per i dipendenti delle aziende che hanno la necessità di interagire con i reparti produttivi.
Simona Mattiussi, intervenuta all’incontro in rappresentanza della Saati di Appiano Gentile, ha così spiegato le ragioni della loro adesione all’iniziativa di formazione: «Nelle nostra azienda, che occupa integralmente la filiera tipica di una tessitura, dalla rocca del filo al tessuto finito, abbiamo la necessità che i responsabili di alcuni reparti, commerciale, marketing, sviluppo, interagiscano con la produzione sapendo di cosa si sta parlando. Per questo – ha aggiunto Mattiussi – il programma di e-learning è perfettamente aderente alle nostre necessità per la sua facilità di fruizione e per la qualità delle nozioni di base sulle quali si basa. Attualmente abbiamo iscritto al corso di tessitura 17 nostri collaboratori».
Franco Guarino, docente del Setificio che si è occupato di tenere le lezioni on-line, ha dato spietato altri dettagli: «È un corso di 8 ore, non è un master. Il linguaggio è tecnico, ma esposto in modo semplice e chiaro, adatto a colmare le lacune che possono avere alcune all’interno delle aziende. Penso, ad esempio, ai commerciali che devono conoscere il linguaggio dei loro interlocutori quando vanno a vendere un tessuto».

Maurizio Pratelli

Nella foto:
La Saati di Appiano Gentile è tra le aziende che hanno aderito al progetto
30 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto