La Goletta dei Laghi promuove il Primo Bacino

Due punti sui cinque esaminati (sul ramo comasco) fortemente inquinati, ma situazioni entro i limiti nel Primo Bacino, sia alla foce del Cosia sia a quella del Breggia. Questi i risultati dei campionamenti della Goletta dei Laghi effettuati sul Lario.
Sono state analizzate anche le microplastiche sia nell’area centrale del bacino sia lungo l’Adda.
Scovati scarichi non depurati che finiscono nel lago. Legambiente realizza questa campagna in collaborazione con Conou (Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati) e Novamont. I campionamenti sono stati effettuati sul Lario, tra le province di Como e Lecco. I risultati sono stati presentati dalla presidente di Legambiente Lombardia, Barbara Meggetto, e dal responsabile scientifico del circolo di Legambiente Como, Enzo Tiso. Sono stati 8 i punti fuori dai limiti di legge sui 17 campionamenti. Monitorate anche le microplastiche, che saranno oggetto di ulteriori studi.
Sulla sponda comasca sono stati registrati come fortemente inquinati i campioni prelevati a Dongo presso la foce del torrente Albano e ad Argegno alla foce del torrente Telo, a differenza della passata edizione dove i punti erano nei limiti di legge. Positivi, invece, i campioni raccolti a Menaggio Lido presso la foce del torrente Senagra, a Cernobbio alla foce del Breggia e a Como alla foce del Cosia, canale del depuratore adiacente i giardini a lago.

Articoli correlati