La grande musica napoletana approda in via Sant’Abbondio

alt Il concerto nel nostro auditorium
L’arte musicale napoletana nel genere delle canzoni rivivrà, nell’auditorium del “Corriere di Como” e di Etv, in un concerto di melodie immortali interpretate da due cantanti lirici, il soprano Susanna Piccardi e il tenore Gennaro Sica.
Al loro fianco ci sarà il maestro Salvatore Pierno, pianista, già docente al Conservatorio di Musica: tre artisti che, animati dalla comune passione per la canzone napoletana classica, hanno ottenuto unanimi consensi in numerosi concerti in Italia e all’estero

.
L’appuntamento, con ingresso libero per il pubblico, è fissato per il prossimo 21 giugno, sabato, alle ore 18. Come detto la sede di questo momento musicale sarà l’auditorium della nostra sede, in via Sant’Abbondio 4 a Como.
Il programma comprende l’esecuzione di alcune tra le più celebri canzoni della gloriosa tradizione napoletana: “Santa Lucia luntana”, “Dicitencello vuie”, “O paese d’o sole”, “Reginella” e molte altre. L’esibizione si concluderà con un divertente siparietto dal titolo “Napoli e la Belle Époque”.
Con l’occasione verrà presentato al pubblico il cd “Napolitanata 1” nel quale il tenore Gennaro Sica e il pianista Salvatore Pierno hanno registrato alcune tra le composizioni appartenenti all’epoca d’oro della canzone partenopea.
Gennaro Sica, protagonista del concerto, canta in cinque lingue e ha collezionato innumerevoli ruoli di opere, operette classiche viennesi e canzoni. Con la collaborazione di musicologi, musicisti e cantanti ha promosso un’istituzione musicale autonoma, “Centro Attività Musicali” e curato edizioni, riadattamenti e realizzazioni sceniche di drammi, opere e intermezzi del ’700 napoletano.
Il soprano Susanna Piccardi, che ha studiato proprio a fianco di Gennaro Sica, ha un repertorio che spazia dall’opera del ’700 e di Mozart in particolare, al melodramma dell’Ottocento, fino a Puccini, senza dimenticare il teatro in musica del Ventesimo secolo (Brecht-Weill, Menotti, Stravinsky).
L’auditorium di “Corriere di Como” ed Etv si conferma, anche con questa iniziativa, un punto di riferimento per la città. Una sede che ha già ospitato numerose iniziative, molte a carattere musicale, ma non solo. Tra i momenti da ricordare, la premiazione di Javier Zanetti, nell’autunno del 2011, che ricevette un riconoscimento del Rotary Club Baradello. Apprezzate anche le serate “Non sparate sul pianista” che ebbero come ospiti, tra gli altri, i cantanti Davide Van De Sfroos, Garbo, Simone Tomassini, oltre a Barbara Minghetti, presidente di As.Li.Co.

Nella foto:
Uno spettacolo musicale ospitato in passato nell’auditorium di “Corriere di Como” ed Etv, in via Sant’Abbondio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.