La guardia di finanza insegna la legalità

ALL’ISTITUTO DA VINCI-RIPAMONTI
La finanza entra a scuola. Non per controlli ma per una lezione sulla legalità. L’appuntamento è stato martedì all’Istituto Da Vinci-Ripamonti. Sono stati 130 gli studenti (6 classi di quarta e quinta) radunati per parlare di cultura della legalità economica. L’iniziativa trae origine da un protocollo d’intesa tra il comando generale della finanza ed il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

L’intento è di far maturare la consapevolezza di ciò che è giusto e di ciò che non lo è, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.