La Lega dei Ticinesi replica duramente a Ricciardi: «Frontiera con l’Italia da chiudere»

Quadri Lega Ticinesi

La Lega dei Ticinesi,e con uno dei suoi esponenti più in vista, il consigliere nazionale Lorenzo Quadri, ha risposto per le rime anche a Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza, che dalla trasmissione “Che tempo che fa”, oltre a chiedere un nuovo lockdown, aveva accusato la Svizzera di aver «fatto entrare la variante inglese in Europa» permettendo a tanti cittadini di Sua Maestà di sciare sui comprensori elvetici aperti.
«Patetiche fregnacce» tuona Quadri da Facebook. «La colpa della Svizzera è di non aver chiuso le frontiere e di aver sempre fatto entrare tutti (inglesi e sudafricani compresi). E va da sé che la prima frontiera da chiudere è quella con l’Italia. Inutile dire che nessuno dei camerieri dell’Ue in Consiglio federale replicherà alle scempiaggini antisvizzere del funzionarietto italico» scrive ancora Lorenzo Quadri, nella foto. «Mentre dalla Lombardia – grazie alla devastante libera circolazione delle persone voluta dalla partitocrazia – arriva l’invasione quotidiana dei 70mila e passa frontalieri, più svariate migliaia di padroncini» conclude.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.