La mamma dei quattro bimbi è ricoverata in psichiatria

La mamma dei quattro poveri bambini, dal tardo pomeriggio di venerdì, giornata della tragedia che ha spazzato via la sua famiglia, è stata ricoverata nel reparto di psichiatria dell’ospedale Sant’Anna. La donna di 41 anni in precedenza si trovava in una struttura protetta dove stava affrontando, già da alcuni mesi, un percorso sanitario per uscire dalla forte depressione in cui si trovava. Ora questa sventurata mamma, assistita da uno psicologo che la accudisce in ogni momento, sta cercando di capire cosa possa essere accaduto. Sola in ospedale, purtroppo non ci sono parenti che possano farle coraggio e possano starle accanto in questo momento, è affidata alle cure dei sanitari. Nel frattempo anche nella struttura che ha ospitato la donna fino a pochi giorni fa è stato inviato personale sanitario ulteriore per aiutare gli altri ospiti che hanno saputo quanto accaduto rimanendo profondamente turbati. Nel ricostruire i fatti antecedenti alla tragedia è forse possibile rintracciare nella vicenda giudiziaria della donna, ammalata di depressione, uno dei momenti decisivi. A suo nome esisteva infatti un fascicolo aperto in Procura a Como. La donna aveva deciso di uscire dal tunnel, avviando un percorso di cura in una struttura protetta. Un cammino difficile che aveva portato a importanti risultati. In questi mesi tuttavia il marito era rimasto da solo in casa con i quattro figli da accudire e senza un lavoro su cui fare affidamento. Una pressione che è via via aumentata, anche per l’inevitabile segnalazione al Tribunale dei Minori di Milano. Purtroppo venerdì il più tragico degli epiloghi.

Articoli correlati