La moda del divano di pelle abbandonato

altCartoline dalla città
Discariche a cielo aperto tra Camerlata e Trecallo. Situazione al limite in via Ortigara
(f.bar.) È un crescendo inarrestabile. Sembra quasi che la sfida degli incivili nell’abbandonare i rifiuti più improbabili nei luoghi meno indicati sia inarrestabile. E dopo il tostapane gettato in un cestino della spazzatura in via Rezia, ieri tra via Somalvico e via Ortigara sono comparsi, tra cumuli di pattume, anche due enormi divani. La denuncia dello stato di abbandono in via Ortigara (zona Albate-Camerlata) è arrivata direttamente dal capogruppo della Lega Nord, Diego Peverelli, che ha

lanciato l’allarme lunedì durante l’ultima seduta del consiglio comunale. E anche ieri mattina lo spettacolo che si presentava dinanzi agli occhi era di una vera e propria discarica a cielo aperto in via Ortigara.
Avvicinandosi alla zona spiccava un divano marrone, gettato in mezzo a sacchi neri, rifiuti di ogni genere, resti di cibo e bottiglie rotte. Uno spettacolo indecente e ancor più ingiustificabile – identico ormai da settimane – vista la presenza a non più di cento metri della piattaforma ecologica e del deposito dove, lo scorso mese di giugno, venivano distribuiti ai residenti i kit per la nuova raccolta differenziata. Sempre in via Ortigara impressiona anche il numero di sacchi accatastati, quasi a formare una piccola montagna di rifiuti, tutti rigorosamente abbandonati nella stessa zona. Sacchi in molti casi aperti dai quali fuoriuscivano rifiuti di ogni genere.
Mentre da lunedì in via Somalvico – zona Trecallo – adagiato sotto un albero imponente a pochi centimetri dal manto stradale è comparso un altro divano, di colore beige. Una visione decisamente insolita per quanti passavano lungo la strada.
Rientrando in città, il consigliere comunale Diego Peverelli ha voluto segnalare anche un’altra situazione di degrado, questa volta però in centro città.
Per la precisione nella centralissima piazza Martinelli, dove sporcizia e rifiuti si sono impossessati di una larga parte della zona.
Indicazioni che vanno purtroppo a rimpinguare i numerosi avvistamenti di discariche a cielo aperto, ciclicamente segnalate in tutti i quartieri della città.

Nella foto:
Come nella copertina di un disco dei Sulutumana, il divano abbandonato tra via Somalvico e via Priva a Trecallo (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.