La morte della bambina di 18 mesi: domani al Bassone l’interrogatorio del sospettato

carcere Bassone

Si terrà domani l’interrogatorio del 25enne romeno arrestato sabato scorso con l’accusa di maltrattamenti con esito mortale, ma anche di violenza sessuale per la morte della bimba di 18 mesi vittima di quello che inizialmente era stato descritto come un tragico incidente domestico. Fatto che risale all’11 gennaio scorso a Cabiate.

L’arrestato, Gabriel Robert Marincat, era il compagno della mamma della piccola e a lui la donna aveva affidato la figlioletta, come aveva fatto altre volte senza alcun timore. Il 25enne invece, per l’accusa l’avrebbe picchiata e maltrattata. Il 25enne è in carcere al Bassone da sabato scorso e domani sarà interrogato in videoconferenza dal giudice delle indagini preliminari Andrea Giudici, lo stesso che ha firmato l’ordinanza che l’ha portato in cella.

Oggi ha incontrato il legale difensore, l’avvocato Stefano Plenzick. Il romeno sarebbe apparso confuso e non ancora in grado di capire cosa esattamente gli stia accadendo. Avrebbe ribadito la sua versione, ovvero quella di un incidente domestico e di una stufetta caduta addosso alla bimba. Domani potrebbe avvalersi della facoltà di non rispondere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.